Titrette®
Specificazioni

Confronta tra i limiti di errore

    Buretta per bottiglia Titrette® Buretta per bottiglia sec.
DIN EN ISO 8655-3
Burette di vetro Classe A sec. DIN EN ISO 385
Volume
ml
Volume parziale
ml
A* CV* A* CV* LE**
≤± % ≤± µl ≤ % ≤ µl ≤± % ≤± µl ≤ % ≤ µl ± µl
10 10 0,10 10 0,05 5 0,3 30 0,1 10 20
5 0,20 10 0,10 5 0,6 30 0,2 10 20
1 1,00 10 0,5 5 3 30 1 10 20
25 25 0,07 18 0,025 6 0,2 50 0,1 25 30
12,5 0,14 18 0,05 6 0,4 50 0,2 25 30
2,5 0,70 18 0,25 6 2 50 1 25 30
50 50 0,06 30 0,02 10 0,2 100 0,1 50 50
25 0,12 30 0,04 10 0,4 100 0,2 50 50
5 0,60 30 0,20 10 2 100 1 50 50

*   A  = accuratezza. CV = coefficiente di variazione
** LE = Limite di errore (LE = A + 2CV)

Risoluzione massima dell'indicazione:
Strumenti da 10 ml: 0,001 ml
Strumenti da 25 ml: 0,001 ml, di vol. di titolazione 0,01 ml
Strumenti da 50 ml: 0,002 ml, di vol. di titolazione 0,01 ml

Campo di impiego

  Fehlergrenzen
Lo strumento può essere impiegato con i seguenti liquidi da titolare (in concentrazione massima di 1 mol/l):
Acido acetico Cerio (IV) solfato soluzione Potassio permanganato soluzione
Acido cloridrico EDTA soluzione Potassio tiocianato soluzione
Acido cloridrico in acetone Ferro (II) solfato soluzione Sodio arsenito soluzione
Acido nitrico Ferro ammonio solfato oso soluzione Sodio carbonato soluzione
Acido ossalico Iodio soluzione Sodio cloruro soluzione
Acido perclorico Ioduro-iodato soluzione Sodio idrossido soluzione
Acido perclorico in acido acetico glaciale Potassio bicromato soluzione Sodio nitrito soluzione
Acido solforico Potassio bromato bromuro soluzione Sodio tiosolfato soluzione
Ammonio tiocianato soluzione Potassio bromato soluzione Tetra-n-butilammonio idrossido soluzione
Argento nitrato soluzione Potassio idrossido in soluzione alcolica Trietanolammina in acetone
Bario cloruro soluzione Potassio idrossido soluzione Zinco solfato soluzione
Bromati soluzione Potassio iodato soluzione  
Limitazioni all'uso

Idrocarburi clorurati e fluorurati o composti che creano depositi possono causare scarsa scorrevolezza o inceppamento del pistone.

È responsabilità dell'utilizzatore verificare che lo strumento sia utilizzato in conformità all'uso previsto (ad esempio analisi di tracce). Eventualmente rivolgersi al produttore.

Lo strumento non può essere sterilizzato in autoclave!

Limiti all'uso

Lo strumento può essere utilizzato per la titolazione con le seguenti limitazioni:

  • da +15 °C a +40 °C (59 °F a 104 °F) per lo strumento e il reagente
  • Tensione di vapore fino a 500 mbar
  • Viscosità fino a 500 mm2/s
  • Altezza: max 3000 m sul livello del mare
  • Umidità relativo: 20% a 90%